Quali saranno i cambiamenti introdotti dall’EC8 per le strutture in legno?

Il 25 ottobre 2018 durante il seminario Il comportamento sismico delle strutture in legno: NTC2018 e Sismabonus si affronterà il tema relativo ai cambiamenti delle nuove norme NTC 2018 ed EC8.

I sistemi strutturali in legno: una valida alternativa ai sistemi costruttivi tradizionali

I sistemi strutturali in legno stanno diventando una valida alternativa rispetto ai tradizionali in cemento armato ed acciaio grazie alle ottime proprietà legate alla sostenibilità, efficienza energetica, capacità sismica e velocità di costruzione. In Italia secondo quanto riportato dal Rapporto case ed edifici in legno 2015 ( Assolegno-Federlegno Arredo) il 6,4% delle abitazioni residenziali sono in legno e ci si aspetta un incremento di tale percentuale nei prossimi anni. Programmi di ricerca internazionali hanno portato avanti ricerche sul comportamento meccanico delle strutture in legno anche attraverso simulazioni numeriche e test su tavole vibranti mostrando la loro eccellente risposta durante gli eventi sismici.

Il processo di revisione dell’EC8: il capitolo 8 per strutture in legno

Il processo di revisione degli Eurocodici e quindi dell’EC8 è iniziato nel 2015 attraverso l’istituzione del CEN ( European Committee for Standardization) e porterà al cambiamento di differenti sezioni con il rilascio della  versione finale nel 2020. Il capitolo 8 dell’EC8 dedicato al progetto in zona sismica delle strutture in legno è proprio quello che necessiterà di maggiori cambiamenti, considerando che la pratica costruttiva in zona sismica di quest’ultime si sta sviluppando molto di più negli ultimi anni rispetto ai materiali tradizionali. Diversi studi condotti da professori e ricercatori italiani hanno proposto le modifiche al capitolo 8 dell’EC8 in merito al progetto delle strutture in legno in zona sismica.

Un seminario per approfondire la tematica: i nuovi sviluppi di ricerca

Uno degli interventi del seminario Il comportamento sismico delle strutture in legno: NTC2018 e Sismabonus tratterà proprio della progettazione delle strutture in legno alla luce delle nuove norme le NTC 2018 e l’EC8. Saranno riportati casi di studio e alcuni importanti sviluppi di ricerca in merito all’utilizzo del legno ai fini del consolidamento delle strutture esistenti.

La nuova frontiera è ora rappresentata dalle strutture multipiano in legno dette “tall wood buildings” con un numero di piani compreso tra 10 e 30. Strutture in legno da 10 piani sono già state costruite in australia , una struttura di 14 piani è in costruzione in Norvegia (anche se non in zona sismica) e sono attivi progetti per la costruzione di strutture di 30 piani in Canada e negli Stati Uniti. Questo è potuto accadere grazie allo sviluppo di nuovi software per l’analisi strutturale, con i quali sono stati sviluppati nuovi modelli numerici, per le analisi lineari e non lineari di strutture in legno, utilizzati per la valutazione della performance sismica di edifici multipiano in legno.

In base alle recenti ricerche e trend nei prossimi anni arriveremo a una nuova generazione di norme EC8 per le strutture in legno che tratteranno di connessioni duttili, edifici multipiano (con più di 10 piani) e consolidamento dell’esistente (strutture in legno e miste).

Per approfondire l’argomento partecipa al seminario Il comportamento sismico delle strutture in legno: NTC2018 e Sismabonus.

Bibliografia:

  •  M. Follesa, M. Fragiacomo, D. Casagrande, R. Tomasi, M. Piazza, D. Vassallo, D. Canetti, S. Rossi. The new provisions for the seismic design of timber buildings in Europe. Engineering Structures 168 (2018) 736-747.
  • Wahl, A., (edit by). Wood market trends in Europe. Special Publication SP-49, FPInnovations; 2008
  • Centro Studi Federlegno Arredo Eventi SpA. Rapporto case ed edifici in legno 2015. Assolegno-Federlegno Arredo, MADE Expo, proHolz; 2015

Per avere maggiori informazioni visita la pagina dell’evento :

The following two tabs change content below.